Generation Paisley: i primi 50 anni di Etro

Etro ha fondato la poetica delle sue creazioni sulle radici, sulla cultura, facendo propria la ricerca antropologica che sottende una sensibilità spiccata verso l’introspezione e le idee sedimentate: tutto ciò diventa tessuto e forte identità del proprio stile di moda. In quest’ottica, e per raccontare come tutto ciò si traduca in esperienza del quotidiano, nasce Generation Paisley, ovvero 50 anni di segni ed esperienze, dove la curiosità e la rielaborazione di sentimenti prende forma negli abiti e negli accessori che rendono Etro immediatamente riconoscibile e di cui questa mostra milanese ne esterna la poetica. Luogo, tempo, radici e cultura sono le parole chiave attorno cui si svolge il percorso espositivo e immersivo. Il MUDEC, Museo Delle Culture a Milano, è la sede ideale scelta per un’esposizione così importante. Le fronde di un gigantesco albero accolgono il visitatore, mentre una sorta di spina dorsale senza soluzione di continuità attraversa 5 stanze, ignorando idealmente i confini, costruendo con 50 capi un percorso analogico e stilistico formato dagli abiti delle diverse collezioni. L’intera operazione risulta un’esperienza totalizzante nella quale, tra pareti ricoperte di tessuti, quadreria, rifrazioni in un gioco di specchi che moltiplicano e amplificano, effetti digitali e tridimensionali, il visitatore è immerso in un’atmosfera straniante e familiare insieme.

Fino al 14 ottobre: http://www.mudec.it/ita/etro/

 

WEContemporary ©2018